DESCRIZIONE

Ipogonadismo

DESCRIZIONE

Si tratta di una condizione in cui le ovaie o i testicoli non producono abbastanza ormoni. Può essere primario, quando è dovuto a un malfunzionamento delle ovaie o dei testicoli, oppure centrale, se causato da un malfunzionamento dell’ipotalamo o dell’ipofisi.

Quali sono le cause?

Per l’ipogonadismo primario generalmente le cause vanno ricercate in alcune malattie autoimmuni, in malattie genetiche o dello sviluppo, disturbi dei reni o del fegato, infezioni, interventi chirurgici o esposizione a radiazioni. Per quello centrale invece dall’assunzione di alcuni farmaci, da problemi genetici, carenze nutrizionali, esposizione a radiazioni, infezioni, emorragie, interventi chirurgici, tumori o traumi. Le conseguenze dell’ipogonadismo dell’adulto a insorgenza tardiva possono essere serie se non si interviene in modo opportuno.

Quali sono i sintomi?

Nelle donne giovani è legato all’assenza delle mestruazioni, scarso sviluppo del seno e in altezza. Ci possono essere anche scarso desiderio sessuale, vampate e perdita dei peli.

Nei ragazzi ci possono essere riduzione dei peli e della barba, un aumento del volume del petto e la perdita di massa muscolare.

La diagnosi

La diagnosi si basa sulla valutazione dei livelli degli ormoni FSH e LH, degli estrogeni nelle donne e del testosterone negli uomini. Altri test che possono essere prescritti sono quelli del sangue per avere la precisa indicazione dei livelli di ferro e di prolattina. Possono essere richiesti anche esami genetici, la conta spermatica ed ecografie.

Potrebbero inoltre essere prescritti:

Quali sono le terapie?

La terapie è di tipo farmacologico. Le donne possono assumere gli ormoni in compresse o cerotti; gli uomini con iniezioni o attraverso i gel. In alcuni casi potrebbero essere necessari interventi chirurgici o radioterapia. In caso vi sia una riduzione del calcio nelle ossa è necessario aggiungere alla terapia un’integrazione con calcio e vitamina D.

(Visited 127 times, 1 visits today)

Video correlati