DESCRIZIONE

HPV-Test

DESCRIZIONE

Il test Hpv consiste nel prelievo di una piccola quantità di cellule al collo dell’utero (o cervice uterina) che vengono analizzate per verificare la presenza di Papillomavirus. Le infezioni causate da questo virus possono essere responsabili del tumore del collo dell’utero.

Rispetto al pap test, il test Hpv ha una sensibilità maggiore: è più efficace nell’individuare la possibilità di sviluppare tumori, ma meno specifico, cioè identifica anche infezioni che potrebbero regredire spontaneamente. La positività al test Hpv, quindi, non significa necessariamente presenza di tumore.

Deve essere eseguito a intervalli più lunghi (almeno cinque anni) rispetto ai tre anni previsti per il Pap test.

Cosa succede durante l’esame?

La paziente si sdraia sul lettino con le gambe divaricate e il medico inserisce lo speculum, uno strumento che dilatando la vagina permette la visualizzazione e l’accesso al collo dell’utero. Successivamente, viene inserita una spatolina o un bastoncino cotonato che serve a raccogliere piccole quantità di cellule, sia dal collo dell’utero sia dal canale cervicale da esaminare in laboratorio. L’esecuzione del test Hpv è molto rapida: dura circa cinque minuti.

C’è una preparazione particolare?

Le uniche raccomandazioni sono: non eseguire l’esame durante il flusso mestruale e nei due giorni precedenti; astenersi dai rapporti sessuali; evitare l’uso di deodoranti intimi, prodotti spermicidi, lavande, creme, gel, ovuli o schiume vaginali di alcun tipo.

È un esame per tutti?

Il test Hpv andrebbe riservato alle donne di età superiore ai 30 anni, perché prima di questa età le infezioni da Hpv sono molto frequenti ma regrediscono spontaneamente in un’alta percentuale di casi e non evolvono quasi mai in tumore.

Attualmente il test Hpv viene utilizzato nello screening del tumore del collo dell’utero nelle donne con età superiore ai 30 anni in associazione al pap test (co-testing). L’opportunità di eseguirlo da solo per lo screening del tumore del collo dell’utero al posto del pap test è in corso di validazione. In Italia sono stati avviati numerosi progetti per valutare l’efficacia di questa strategia.

L’esecuzione del test non è dolorosa, anche se alcune donne possono trovare fastidiose le modalità del prelievo. In alcuni casi, nei giorni successivi al test si possono verificare piccole perdite di sangue.

(Visited 92 times, 1 visits today)

Video correlati