DESCRIZIONE

Gastroscopia

DESCRIZIONE

La gastroscopia è un esame diagnostico per verificare le condizioni  dell’esofago, dello stomaco e della prima parte dell’intestino tenue. Non è solo un test. Si possono eseguire anche biopsie o procedure terapeutiche quali la distensione di una zona con un restringimento, la rimozione di polipi o il trattamento di emorragie digestive.

Cosa succede durante l’esame?

Il medico può spruzzare uno spray anestetico locale in gola per rendere meno invasivo l’esame. La maggior parte dei pazienti viene sedato. Durante la procedura il paziente rimane steso sul fianco sinistro. Il medico inserisce l’endoscopio nelle vie digestive e non interferisce con la respirazione. L’esame dura 5-10 minuti.

È necessario avere lo stomaco vuoto: quindi niente cibo e acqua nelle 8 ore precedenti l’esame. Se si assumono farmaci, va sempre avvertito il medico.

Cosa succede dopo l’esame?

Le complicazioni sono molto rare. Tuttavia alcuni pazienti potrebbero presentare complicanze cardio respiratorie per l’uso dei sedativi, oppure complicanze dovute a patologie cardiache o polmonari.

Il paziente viene tenuto sotto controllo fino alla scomparsa degli effetti del sedativo. Alla fine sarà possibile mangiare qualcosa, a meno che il medico non fornisca istruzioni differenti. Il paziente dovrà essere accompagnato a casa e non dovrà guidare o prendere decisioni importanti fino al giorno successivo, in quanto la facoltà di giudizio e i riflessi potrebbero risultare rallentati a causa del farmaco sedativo somministrato.

(Visited 352 times, 1 visits today)

Video correlati