DESCRIZIONE

Elettroencefalogramma (EEG)

DESCRIZIONE

È un esame che misura l’attività elettrica cerebrale, riproducendola, su uno schermo, sotto forma di una serie di onde grazie ad alcuni elettrodi posizionati sul cuoio capelluto. Viene utilizzato principalmente per la diagnosi e il monitoraggio dell’epilessia. Viene spesso prescritto anche a pazienti affetti dal cancro, perché sia i tumori primitivi del cervello, sia le eventuali metastasi cerebrali causate dai tumori di altri organi, possono provocare epilessia. È consigliato in presenza di un sospetto di infiammazione del sistema nervoso e per diagnosticare i disturbi del sonno. Infine, può essere utile come esame complementare in caso di cefalea, traumi cranici e altre malattie neurologiche.

Cosa succede durante l’esame?

Il paziente si siede su una poltrona o si sdraia su un lettino. A questo punto gli vengono applicati gli elettrodi. A volte gli elettrodi sono inseriti su una cuffia elastica: attraverso una siringa con un ago senza punta viene inserito un gel conduttore sull’elettrodo e, muovendo la punta dell’ago, si spostano i capelli per migliorare il posizionamento dell’elettrodo. Durante la registrazione non si percepisce nulla. È obbligatorio rimanere fermi.

È un esame per tutti? 

Non presenta controindicazioni.

(Visited 569 times, 1 visits today)

Video correlati