DESCRIZIONE

Colangiopancreatografia endoscopica retrograda

DESCRIZIONE

Noto semplicemente con la sigla ERCP, è un esame che viene effettuato per verificare cosa ostruisce il normale deflusso della bile e del succo pancreatico nell’intestino e per eliminare questo ostacolo. In genere si tratta di calcoli nella via biliare principale, ostruzioni di possibile origine infiammatoria o tumorale.

Cosa succede durante l’esame?

Il medico introduce una sonda endoscopica dalla bocca del paziente per raggiungere il duodeno. A questo punto si introduce nella sonda una sottile cannula e la si inserisce nel foro della papilla di Vater, che si trova nel duodeno.

In condizioni normali attraverso questo foro si scaricano nel duodeno sia la bile che i succhi pancreatici entrambi indispensabili per la digestione dei cibi.

Si inietta attraverso la piccola cannula un mezzo di contrasto nel dotto biliare e nel dotto pancreatico. L’apparecchio radiografico sotto il quale il paziente sarà sdraiato durante tutto l’esame consentirà di vedere se vi sono calcoli o restringimenti nei dotti biliari o pancreatici.

Oltre ad essere un esame, si usa anche per eliminare o comunque risolvere l’impedimento al passaggio della bile/succo pancreatico.

Generalmente circa 30/45 minuti.

È un esame per tutti?

Le complicanze sono rare. Può dare un po’ di fastidio.

(Visited 48 times, 1 visits today)

Video correlati