DESCRIZIONE

Anafilassi

DESCRIZIONE

L’anafilassi è una reazione allergica grave che insorge repentinamente e che, se non trattata in modo adeguato, può anche essere letale (e trasformarsi in shock anafilattico).

Quali sono le cause?

Le cause più frequenti sono reazioni allergiche ad alimenti, a farmaci e a punture di insetto. Tuttavia sono stati individuati alcuni fattori in grado di aumentare il rischio o di aggravare il problema già in corso: tra questi troviamo asma, patologie cardiovascolari, assunzione di farmaci betabloccanti, presenza di infezioni, consumo di alcol, stress.

Quali sono i sintomi?

I sintomi caratteristici dell’anafilassi sono prurito, orticaria, calo della pressione arteriosa, capogiri, collasso, tachicardia, difficoltà di respirazione, senso di oppressione al petto, nausea, vertigini, convulsioni e sensazione di morte improvvisa.

Come si diagnostica?

La diagnosi di anafilassi si fa in base al riconoscimento dei segni e dei sintomi caratteristici.

Come si cura?

Quando una persona è colpita da anafilassi non bisogna perdere tempo: va subito somministrata l’adrenalina per via intramuscolare. Può capitare che a una prima somministrazione ne possano seguire altre a distanza di almeno 5 minuti. Esistono dispositivi portatili, della dimensione di una penna, che consentono alla persona con anafilassi di autoiniettarsi il liquido. Anche se il quadro clinico sembra migliorare, il paziente va comunque portato subito al Pronto Soccorso.

(Visited 28 times, 1 visits today)

Video correlati