DESCRIZIONE

Allergia

DESCRIZIONE

Si parla di allergia quando il sistema immunitario di una persona reagisce nei confronti di alcune sostanze (allergeni) che ritiene dannose per l’organismo, attraverso la produzione di anticorpi (le immunoglobuline E, note anche come IgE)

Quali sono le cause

Il disturbo è dovuto a una eccessiva risposta del sistema immunitario verso allergeni che per la maggior parte delle persone risultano innocui. A scatenare una reazione allergica possono essere allergeni presenti nell’aria (polvere, acari, peli di animali, muffe), alcuni alimenti (uova, crostacei, arachidi), punture di insetti (soprattutto api e vespe), farmaci, sostanze irritanti (nichel e lattice).

Quali sono i sintomi

A seconda dell’allergene coinvolto, si possono verificare diversi sintomi: respiro affannato, naso che cola, starnuti, bruciore agli occhi, eruzioni cutanee, prurito, dolori addominali, gonfiore a labbra, lingua, viso e gola

Come si diagnostica

Le allergie sono facilmente diagnosticabili con le prove allergologiche cutanee, cioè il prick test. La cute viene perforata con un ago, che inietta l’allergene, e dopo 20 minuti se ne osserva la reazione: se nel punto dell’iniezione compare un pomfo rossastro significa che l’individuo è particolarmente sensibile a quella sostanza. Le allergie sono diagnosticabili anche con gli esami del sangue che “misurano” la quantità dell’IgE.

Quali sono le terapie

Purtroppo non esistono terapie definitive in grado di debellare, una volta per tutte, l’allergia

Nel caso non si potesse fare a meno di entrare in contatto con l’allergene, il medico potrebbe prescrivere corticosteroidi, antistaminici o decongestionanti, da assumere per via orale o sotto forma di spray. Il medico può consigliare il vaccino (il cui nome corretto è Immunoterapia Allergene Specifica), che insegna al sistema immunitario a risolvere l’allergia con un altissimo livello di controllo e di efficacia.

(Visited 34 times, 1 visits today)

Video correlati